Altri fogli backup





ALTRI FOGLI DI CALCOLO
(CONTRIBUTI  DEI  COLLEGHI)


AGGIORNAMENTO: 17 GENNAIO 2015

03-Suite verifiche cemento armato v1.00.xlsx (456 KB)
(Autori: Ing. Valerio Mastroianni e Ing. Davide Pauselli)

Il foglio effettua le più comuni verifiche di resistenza di una sezione doppiamente armata in cemento armato a geometria quadrata o rettangolare ( per il taglio anche circolare). In particolare si può effettuare il calcolo del momento Ultimo Flessionale sia in presenza di compressione (pressoflessione) che in presenza di un piano di inflessione inclinato (pressoflessione deviata); la verifica a taglio con e senza armatura per una sezione rettangolare o circolare (tipo palo) con armature elicodali; il calcolo del Momento Ultimo Torsionale e della Snellezza limite per scongiurare fenomeni di instabilità. Le verifiche per la pressoflessione e la pressoflessione deviata vengono effettuate con calcolo iterativo per mezzo di riferimenti circolari. Deve quindi essere attivato nel menù strumenti di excel questo tipo di verifica e lanciato nel foglio premendo F9 fino a convergenza. Si consiglia di impostare 1000 iterazioni con un errore di 0.001 per la convergenza. Il taglio ultimo per sezioni rettangolari e quadrate è dato sia in assenza che in presenza di apposite armature (staffe). Per le sezioni circolari il calcolo semplificato è effettuato con il metodo della sezione rettangolare equivalente sia con il sistema CEB n° 137 Allegato 5 che con il metodo di Clarke-Birjandi.




AGGIORNAMENTO: 12 DICEMBRE 2014


(Autori: Ing. Valerio Mastroianni e Ing. Davide Pauselli)

Il foglio effettua la verifica di accettazione per il controllo di conformità in cantiere del calcestruzzo fornito in opera. In base ai valori di resistenza a schiacciamento forniti dal laboratorio autorizzato il direttore dei lavori deve certificare l'idoneità del calcestruzzo utilizzato. Con questo foglio si possono verificare le idoneità per controlli sia "TIPO A" che "TIPO B " come prescritto al § 11.2.5 delle NTC 2008. Il controllo "TIPO A" è riferito ad un quantitativo di miscela omogenea non maggiore di 300 mc. Ogni controllo di tipo A è rappresentato da tre prelievi (6 cubetti), ciascuno dei quali eseguito su un massimo di 100 mc. Il controllo di "Tipo B" o di tipo statistico è obbligatorio per opere strutturali con getti di miscela omogenea maggiori di 1500 mc. Il foglio permette di verificare l'accettabilità del controllo semplicemente inserendo  i valori dei provini e il valore caratteristico del calcestruzzo prescritto. I cubetti standard devono misurare 10x10x10 cm e devono essere 2 provini per ogni prelievo. Inoltre il foglio permette di effettuare il controllo di accettazione anche delle barre di acciaio per armatura conformemente al §11.3.2.10.4 delle NTC2008. I controlli devono riguardare almeno 3 spezzoni, marchiati CE, di uno stesso diametro, scelto entro ciascun lotto proveniente da uno stesso stabilimento di calcolo.




02-Interpretazioni SPT v.1.04.xlsx (104 KB)
(Autori: Ing. Valerio Mastroianni e Ing. Davide Pauselli)

Foglio di excel per l'interpretazione dei risultati delle prove SPT in foro. Il programma utilizza le principali correlazioni presenti in letteratura per ricavare i parametri meccanici e di deformabilità dei terreni sulla base del numero di colpi delle prove SPT.Le prove SPT a fondo foro eseguite a diverse profondità consistono nel misurare il numero di colpi richiesto per provocare l'avanzamento per battitura di un campionatore standard per tre tratti consecutivi di 15 cm ciascuno. La resistenza dinamica puntuale (Nspt numero di colpi) si ottiene sommando il numero di colpi necessario per l'avanzamento degli ultimi 30 cm. Si fa presente che ciascuna delle correlazioni proposte è stata tarata e studiata su terreni di differenti caratteristiche e provenienza e che una correlazione sperimentale non sostituisce nella maggior parte dei casi le prove di laboratorio. L'intento è quello comunque di dare un supporto all'elaborazione della caratterizzazione geotecnica.




Inviaci i tuoi fogli!